Pihinì: I LUF ritornano al monte

Croccanti!   Folk  3 Febbraio 2020   2 commenti Pihinì: I LUF ritornano al monte

Nome: I LUF

Genere: Folk-Rock

Componenti: Dario Canossi (chitarra e voce), Sergio Pontoriero (banjo, mandolino e voce), Cesare Comito (chitarra e voce), Lorenzo Marra (fisarmonica, voce), Pier Zuin (cornamuse e flauti), Samuele Redaelli (batteria), Alberto Freddi (violino e voce), Alessandro Rigamonti (basso e contrabbasso)

Pihinì

Pihinì è il nuovo album dei LUF band folk rock lombarda capitanata da Dario Canossi. Il gruppo, con alle spalle vent’anni di musica e concerti, vanta la pubblicazione di 22 dischi che raccontano storie di vita quotidiana, tradizione popolare e temi più filosofici e riflessivi.

Pihinì è stato presentato ieri, domenica 2 febbraio, al Teatro Don Olimpico Moneta di Tabiago di Nibionno (LC).  “Si tratta del disco di maggior lavoro” afferma Dario Canossi, appena prima di esibirsi live con la band.

Il disco racconta il loro ritorno alla montagna, luogo caro a Dario e condiviso con tutto il branco, inteso come “posto dove stare davvero bene”. L’album è stato realizzato dai lupi in collaborazione con cinque grandi scrittori italiani, con il risultato di un coinvolgente concept album che, attraverso 12 brani, emoziona e rallegra, facendo senz’altro ballare, come ormai da tempo, il pubblico ascoltatore.

Line Up

  1. L’Aiva la Grigna
  2. Dove sarai sarò
  3. Pihinì
  4. Non ti farò aspettare (realizzata in collaborazione con Nives Meroi)
  5. Bella ciao (o partigiano)
  6. Il ragazzo selvatico (in collaborazione con Paolo Cognetti)
  7. Il canto delle manere (in collaborazione con Mauro Corona)
  8. Le quater meraviglie del mont (‘l bus del cü del mont) (in collaborazione con Angelo Trotti)
  9. La leggerezza della crisalide (in collaborazione con Enri de Luca)
  10. Il lupo e l’equilibrista (in collaborazione con Max Solinas)
  11. Tra vino e cenere
  12. Tornando al monte

Il brano Pihinì (in dialetto camuno “piccolo”) omonimo del disco è ricco di significato. Il testo allude al fatto che l’unica cosa a tenerci davvero vivaci e curiosi è lo spirito del bambino che non deve essere mai dimenticato.

Ecco qui un assaggio del nuovo album con il video del brano “Dove sarai sarò“.

Per ulteriori informazioni sul gruppo e per acquistare il disco visitare il sito dei LUF:  www.iluf.net

Jessica Cintola

Jessica ha creato Armada Note per tre motivi fondamentali: ha un legame ancestrale con la musica, le piace scrivere e in quel periodo (a marzo 2017, quando ha creato il tutto) era un po’ annoiata. Dice che le sue idee migliori sono sempre nate in periodi di tedio.

2 risposte a “Pihinì: I LUF ritornano al monte”

  1. Davide ha detto:

    Li ho conosciuti in questi giorni di quarantena, i loro canti mi fanno sognare e mi rimandano alla cara amata, amica montagna che mi manca molto

    • Jessica Cintola ha detto:

      Ti capiamo perfettamente! La montagna manca molto anche a noi, ma è sempre là che ci guarda e ci aspetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *