Super Paletti

Artisti   Pop  25 Febbraio 2018   Nessun commento Super Paletti

Nome artista: Paletti

Componenti: Simone Piccinelli (chitarre e synt), Antonio Pastore (tastiere/synth/cori), Simone Gelmini (batteria, percussioni), Pietro Paletti (voce/basso), Gabriele Simoni (fonico e responsabile tecnico)

Genere: Pop

Pietro, i miei coetani sono preouccupati della soglia dei 30 anni. Chi sono i 30enni di oggi?

“Io non sono uno che può dare consigli eh..inizi sempre con domande così facili tu? (ride) Dai di solito svango tutto con l’ironia…allora, diciamo che i 30enni di oggi sono un po’ bamboccioni..anzi diciamola tutta, sono un po’ rincoglioniti. Penso che la maggior parte di loro abbia perso di vista i valori fondamentali. Si aspettano chissà cosa, mentre dovrebbero abbassare le pretese e concentrarsi su ciò che è realmente importante”.

Cos’è importante per te?

“L’amore è la prima cosa. E’ ciò che mi tiene in equilibrio. La mia famiglia, mio figlio, la mia compagna. Cazzo scusa la banalità, ma l’amore è la cosa più bella. Poi, la realizzazione personale”.

Da cosa dipendi di più?

“Bè il palco conduce ad assuefazione.  Quando salgo sul palco, succede qualcosa, non riesco bene a spiegartelo. L’esibizione non è una mera manifestazione dell’ego, è legame con il tutto”.

Cosa significa essere passati da un’etichetta come la Sugar Music alla Woodwarm?

“Preciso che la Sugar rimane nostro editore. Ti parlo della Woodwarm: questa label fa un lavoro da artigiano. Cura ogni minimo dettaglio che una major, per forza di cosa, non riesce a fare. I ragazzi della Woodwarm sono fantastici, con loro ho instaurato un vero rapporto umano. Siamo in perfetta sintonia e dedicano tanto tempo al mio progetto e in generale, lavorano tantissimo. Secondo me sono l’etichetta numero 1 in Italia”.

Chi consigli della tua stessa etichetta?

“I Fast Animals”.

Pensi di andartene da Brescia prima o poi?

“No, no. Brescia mi piace molto. Ho già vissuto per molto tempo fuori. Sono stato a Londra per parecchio tempo. Ora voglio stare qui, vicino ai miei affetti e voglio contribuire alla scena musicale italiana da qui”.

Sono riuscita a parlare con Pietro una ventina di minuti al telefono; io in vivavoce preparavo una piadina mentre lui si fumava una sigaretta in quel di Brescia.

SUPER (Woodwarm, 2018) è un album intelligente.  Il cantautorato alla BB (Battiato con punte di Battisti) si mescola con un ritmo syntpop che ti entra in testa il lunedì mattina e la domenica ce l’hai ancora in mente.

Un assaggio:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=k7nCuSZrfbU&w=560&h=315]

Dai, un altro:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=NwOwyQjbYyc&w=560&h=315]

J.C.

Shop: http://www.woodworm-music.com/shop/paletti-super-cd/

YT: https://www.youtube.com/user/palettology

Jessica Cintola

Jessica ha creato Armada Note per tre motivi fondamentali: ha un legame ancestrale con la musica, le piace scrivere e in quel periodo (a marzo 2017, quando ha creato il tutto) era un po’ annoiata. Dice che le sue idee migliori sono sempre nate in periodi di tedio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *